Anche le organizzazioni hanno i brufoli? Crisi di crescita e cambiamento necessario

I progetti, quando nascono, sono spesso caratterizzati da un sentimento di forza e di urgenza creativa, ma poi cosa succede? Può continuare tutto allo stesso modo o è necessario un cambiamento?

Durante la mia attività di Counselor Organizzativa ho ascoltato alcuni racconti centrati sulle difficoltà legate allo sviluppo di alcune organizzazioni, sia nel settore profit che no-profit, che hanno portato ad alcune riflessioni che desidero condividere

Nelle narrazioni della nascita e sviluppo di nuove imprese emerge un senso di pienezza e di bellezza, dal concepimento di una nuova idea, alla costruzione di una rete di relazioni per proteggere la nascita, alla messa al mondo del progetto e al sostegno nelle sua prime fasi di vita. Ogni fatica è ampiamente ricompensate dallo stupore del nuovo, dal gusto di accogliere le sfide impegnative, dalle nuove possibilità di conoscenza e di misura della propria capacità. Ogni cosa è bella e meritevole di impegno, perché si ha indietro tanta soddisfazione nel vedere questa piccola impresa muoversi sulle proprie gambe e crescere amorevolmente.

In questa fase le dimensioni dell’organizzazione sono ancora ridotte,  i collaboratori e i colleghi si conoscono per nome, si sta dentro una dimensione affettiva gratificante in cui tutti si impegnano nel proteggere e nutrire il nuovo nato.

E poi? Il bambino cresce pian piano, fino al momento in cui fa un salto nel mondo intricato e segreto dell’adolescenza. Il corpo cresce prima che la mente capisca come si fa ad essere grande, si diventa goffi e le relazioni non sono più idilliache perché le nuove dimensioni richiedono di ridefinire ruoli e confini. E spesso vengono i brufoli, a mostrare che i precedenti equilibri si sono spezzati, non si è più quello che si è stati ma non si sa ancora quello che si diventerà.

Anche le organizzazioni spesso sono così, quando diventano “adolescenti” sono spesso antipatiche, scontrose e si fa fatica a capirle e ad andarci d’accordo. C’è un momento in cui la crescita del corpo organizzativo  anticipa la capacità gestionali e finanziarie, si sta diventando grandi, è necessario  sperimentare una maggiore autonomia diffusa.

Mi è capitato di vedere imprenditori, manager, collaboratori che avevano investito sogni ed energie per far nascere l’impresa disamorarsi verso il progetto, rimpiangere un tempo passato in cui “tutto era piccolo e ci volevamo tanto bene”.

Il “padre” o la “madre” di queste organizzazioni non hanno più tutto sotto controllo. Non prendono più tutte le decisioni, accadono cose inaspettate, altri prendono decisioni che possono non piacere o non vengono comprese. Però, paralizzare le aziende nella loro infanzia non le mantiene in buona salute, invecchiano senza essere mai diventate adulte. Ci sono organizzazioni e progetti che lentamente appassiscono perché il loro ideatore non le riconosce più, non è in grado di affrontare una realtà in cui esiste una maggiore conflittualità, a volte anche scomposta, e nella quale i collaboratori vogliono essere visti in modo diverso, nella loro potenzialità adulta ed autonoma

Che fare allora, quando i collaboratori attraversano una fase di incertezza, quando l’azienda raggiunge dimensioni più grandi e ogni giorno riserva nuove sorprese? La risposta è venuta da una mia cliente, durante un colloquio: “Possiamo solo dire che sono bellissimi così come sono, noi li amiamo e li aiuteremo nel loro processo di crescita”

E’ quindi necessario immaginare un tempo in cui si farà un passo a lato, imparare a stupirci benevolmente per ciò che non conosciamo, invece di precipitarci in giudizi che chiudono alla novità, segnalare eventuali errori con gentilezza, mantenendo la convinzione che il nostro esempio, i valori che abbiamo trasmesso non andranno perduti, ma troveranno nuovi modi per manifestarsi.

 

Contattaci subito

Per ulteriori informazioni non esiti a contattarci a questo indirizzo. Le risponderemo il prima possibile. Spazio24 Formazione e Counseling

Not readable? Change text.

Start typing and press Enter to search